Sono tornati gli Eco Incentivi Statali!

Per te fino a 5.000€ di vantaggi

1920X450
1920X450

Finalmente ripartono!

I contributi per l'acquisto di auto nuove vanno da un minimo di 2.000 ad un massimo di 5.000 euro in caso di rottamazione di un veicolo di 10 anni (o più), di categoria inferiore a Euro 5 e intestato da almeno 12 mesi all’acquirente del nuovo veicolo oppure a un suo familiare convivente. 

Nella tabella trovi maggiori dettagli.

Ecoincentivi1

Ti interessa l'acquisto di un'auto nuova? Per sapere tutte le nostre disponibilità compila il Form, chiamaci oppure scrivici utilizzando le icone che trovi qui sotto

Richiedi informazioni

INFORMATIVA AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE N. 2016/679 "GDPR"
I dati personali acquisiti saranno utilizzati esclusivamente per rispondere alla richiesta formulata. Gli Interessati possono esercitare i diritti di cui agli artt. 15 - 23 del GDPR scrivendo all'indirizzo dpo@autoarona.it. Informativa completa.

Letta e compresa l’Informativa Privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Autoarona; per finalità di marketing come indicato dall’Informativa Privacy, con modalità elettroniche e/o cartacee, e, in particolare, a mezzo posta ordinaria o email, telefono (es. chiamate automatizzate, SMS, sistemi di messaggistica istantanea), e qualsiasi altro canale informatico (es. siti web, mobile app).

Il Governo ha approvato il rifinanziamento degli incentivi con 615 milioni di euro l’anno fino al 2024. A partire dalle ore 10 di mercoledì 25 maggio 2022 riapre la piattaforma dell’Ecobonus, dove i concessionari possono prenotare i contributi per l’acquisto di nuovi veicoli, auto e moto. I contributi vanno da un minimo di 2.000 ad un massimo di 5.000 euro e sono condizionati dalla rottamazione di un veicolo che dovrebbe essere immatricolato da almeno dieci anni e intestato da almeno 12 mesi all’acquirente di quello nuovo o a un suo familiare convivente risultante dallo stato di famiglia. Nello specifico: -Auto elettriche: potranno usufruire di 220 milioni nel 2022, devono appartenere alla fascia 0-20 g/km di CO2 e avranno a disposizione 5.000 euro con la rottamazione e 3.000 euro senza un altro veicolo da rottamare, a patto che l’imponibile al netto di IVA sia pari o inferiore a 35 mila euro. -Ibride plug-in: potranno usufruire di 225 milioni nel 2022, dovranno rientrare nei 60 g/km di CO2 e il contributo statale è di 4.000 euro con la rottamazione o di 2.000 euro senza, a patto che l’imponibile al netto di IVA sia pari o inferiore a 45 mila euro. -Termiche: possono usufruire di 170 milioni nel 2022 rientrando nella fascia 61-135 g/km di CO2 (anche ibride e mild-hybrid). Il contributo è di 2.000 euro, esclusivamente con la rottamazione di una vettura di proprietà fino a Euro 5. Possono accedere agli incentivi: Le persone fisiche con le auto che non possono essere intestate a partite IVA, ma con un’eccezione se si tratta dell’acquisto di un’elettrica o ibrida plug-in. Le Società, infatti, possono acquistare con l’incentivo i veicoli delle fasce 0-20 e 21-60 g/km, ma solo se verranno utilizzati in attività commerciale di car sharing per almeno 24 mesi. Oltre al prezzo bisogna considerare anche i giorni che separano il contratto di acquisto dall’immatricolazione. Il limite previsto dal Governo è di 180 giorni.